1- Perdersi nel centro storico di Cortona

1.Perdersi nel centro storico di Cortona

Lasciatevi conquistare da Piazza della Repubblica, Piazza Signorelli, Piazza Garibaldi, da chiese, palazzi storici e vedute panoramiche mozzafiato.

2- Visitare il Museo della Civiltà Etrusca

2.Visitare il Museo della Civiltà Etrusca

Il museo civico di Cortona in Piazza Signorelli offre una collezione affascinante ed eclettica che va oltre i limiti “etruschi” suggeriti dal suo nome.

3- Scoprire il Museo Diocesano

3.Scoprire il Museo Diocesano

Il museo è un’antica chiesa piuttosto cupa, il cui interno è animato da una piccola ma prestigiosa collezione di dipinti rinascimentali. La raccolta d’arte venne fondata nel 1945 e conserva importanti opere di Pietro Lorenzetti, Beato Angelico, Bartolomeo della Gatta, Sassetta e Luca Signorelli

4- Raggiungere le Celle di San Francesco

4.Raggiungere le Celle di San Francesco

Il convento de “Le Celle” costituisce uno dei primi insediamenti francescani scelto e voluto da Francesco di Assisi, trovatosi a predicare presso Cortona nel 1211.

5- Ammirare la Fortezza del Girifalco

5.Ammirare la Fortezza del Girifalco

Probabilmente di origine etrusca la Fortezza fu usata dai Goti prima e successivamente dai Longobardi al tempo delle invasioni barbariche. Il panorama circostante vi lascerà senza fiato.

6- Esplorare il Parco Archeologico del Sodo

6.Esplorare il Parco Archeologico del Sodo

Il parco archeologico di Sodo si trova in fondo alla collina di Cortona, a circa 4 km. Situato sulla riva destra del Rio Loreto, le Tombe del Melone sono un esempio di arcaica architettura funeraria etrusca.

7- Conoscere la storia della chiesa di S. Maria delle Grazie del Calcinaio

7.Conoscere la storia della chiesa di S. Maria delle Grazie del Calcinaio

Questa eccezionale chiesa rinascimentale del XV secolo si trova sulla tortuosa strada di accesso a Cortona (2 miglia da Porta Sant’Agostino). È stata costruita sul sito di una conceria (noto come “calcinaio” dalla calce utilizzata nel processo di concia) per ospitare un’immagine della Vergine che era apparso miracolosamente sulle pareti della conceria.

8- Stare “Sotto il Sole della Toscana” a Villa Bramasole

8.Stare “Sotto il Sole della Toscana” a Villa Bramasole

Una scrittrice americana (Frances Mayes) compra e ristruttura un casale nella campagna toscana, presso Cortona, e lì inizia a trascorrere le estati. Il paesaggio è incantevole, il clima dolcissimo, il cibo delizioso. E dagli incanti di una vita ideale, scandita dai riti della campagna, nasce il libro di memorie, che ha appassionato l’America. Oggi la villa è meta di turisti stranieri provenienti da tutto il mondo in cerca di quell’atmosfera che si respire nel Libro best seller “Under the tuscan Sun” (Sotto il sole della Toscana). È possibile raggiungere villa Bramasole in una bellissima passeggiata partendo dai giardini pubblici di Cortona “Il Parterre” in circa trenta minuti a piedi.

9- Degustare un calice di Cortona DOC

9.Degustare un calice di Cortona DOC

La campagna di Cortona è collocata in una posizione con condizioni climatiche particolarmente adatte alla coltivazione della vite, grazie anche all’ottimo terreno si ottengono ottimi vini rossi, bianchi e dolci. Degustali nelle numerose cantine nella campagna circostante.

10- Fare compere al mercato dell’antiquariato

10.Fare compere al mercato dell’antiquariato

La quarta domenica di ogni mese dentro le mura cittadine, in piazza Signorelli si svolge il mercatino dell’antiquariato di Cortona
I mercatini sono previsti dalle ore 9.00 alle ore 20.00 in piazza Signorelli. Tra le diverse bancarelle oggetti usati, collezionismo e modernariato. Il mercato ospita circa 50 espositori.